SCUOLA DI MUSICA

L'attività della ISPRA BLUES BAND non si limita solo ai concerti o a suonare nelle manifestazioni per le ricorrenze civili o religiose, bensì comprende anche una parte didattica, volta all'insegnamento della musica, col proposito di accostarsi e divulgarla su ampia scala.
Qui gli allievi di ogni età, per lo più giovanissimi, partendo da qualsiasi livello di conoscenza musicale, hanno la possibilità di imparare, conoscere, approfondire e suonare lo strumento preferito.

I corsi sono individuali e divisi sostanzialmente in due fasi principali:
- corso di propedeutica nel quale i più piccoli iniziano ad acquisire le prime nozioni musicali
- corso di orientamento musicale nel quale si migliorano le conoscenze musicali portando poi l'allievo a scegliere uno strumento musicale tra quelli a fiato, a corda o percussione.

SCARICA IL MODULO PER DIVENTARE SOCIO 

Corsi attivi per l'anno 2021/2022

Michieletti Marco
Quando si dice che il destino era già scritto…. Il suo bisnonno era violinista!

Nato nel 1980 e cresciuto nella musica fin dall’età di 2 anni, quando si trovò alle prese con i primi strumenti giocattolo avuti in regalo per Natale…. l’innata musicalità si fece subito avanti. Da qui iniziò un percorso di studi con i migliori maestri di clarinetto, ed in seguito vennero aggiunti sassofono, pianoforte, fisarmonica cromatica e flauto traverso.

Nel 1991 partecipa alla prima edizione di Bravo Bravissimo classificandosi 5° alla fase finale; poi ospite del maestro Toto Cutugno a Piacere Rai 1 (come scordare quel magnifico duetto!) ed inseguito in vari teatri Italiani & Casinò per eventi musicali dedicati ai bambini prodigio. Dopo l’esperienza in TV, a soli 11 anni cominciano i primi LIVE con varie orchestre; si passa dal blues al jazz, dal funk al soul, ma senza mai scordare un forte ed innato attaccamento al folkloristico liscio romagnolo.

Gli anni scorrono veloci e la musica continua ad essere una costante, come poterne fare a meno…. Degne di nota la partecipazione nel 2008 ad Eventi In Jazz con un progetto di musica Jazz / Manouche, ed il primo premio vinto al concorso nazionale “Paolo Martino” per jazzisti emergenti, con giuria presieduta dal Maestro Felice Reggio. Sempre nel 2008 in viaggio verso la verde Finlandia con il gruppo folk “Manghin & Manghina” di Galliate, con il quale partecipa come clarinettista ad un raduno internazionale di gruppi folkloristici (esperienza indimenticabile).

Nel 2010 incide il suo primo disco solista “E’ Soltanto Musica”, con un personale tributo all’autentico e mai scordato liscio romagnolo insieme ad altri brani evergreen. Da citare sicuramente la grande carica e voglia di suonare e continuare a migliorarsi dopo l’incontro in occasione di varie Jam Sessions Blues con il grande chitarrista Tiziano “Red Rooster” Galli, l’armonicista Marco Simoncelli e i "The Magnetoscopics", e tanti altri musicisti con i quali è sempre un piacere suonare e respirare buona musica. Ma lo swing era proprio dietro l’angolo…… e non si poteva evitare questo magnifico incontro! Inizia una lunga collaborazione con la swing band "Black Mamba Orchestra" protrattasi fino al 2015 e mantiene inoltre altre varie collaborazioni tra le quali quella con la band di Roberto Polisano. Nel 2012, in collaborazione con CASADEI SONORA, produce un album tributo al M° Secondo Casadei, "Casadei Secondo... ME", dove riversa in musica la sua passione innata per il FOLK di Romagna. Nello stesso anno esce il disco "Welcome To My World". Il primo "esperimento vocale" di Marco è un tuffo nella musica anni 50' & 60', con brani di Elvis Presley, Dean Martin, Perry Como & Ben E. King. Dal 2013 collabora con il Corpo Musicale cittadino di Gorla Minore "Carlo Ronzoni" come insegnante di clarinetto e sassofono. Sempre in quell'anno, inizia la collaborazione anche con la banda "Verdi" di Dairago. Nel 2014 Marco Michieletti pubblica "Country Memories", un album country in cui intrerpreta grandi classici come "Folsom prison", "Games people play", "I can't stop loving you" e molti altri. Un esperimento perfettamente riuscito per gli amanti delle atmosfere western e della southern music americana. Nello stesso anno, diventa insegnante e direttore musicale nella banda di Marnate. Nel 2015 pubblica il cd "La Mia Romagna", in cui interpreta con il suo inconfondibile stile alcuni classici romagnoli. E le novità non finiscono qui! Dal 2016 al 2018 è attivo nel progetto "Come Prima", band professionista sempre all'insegna del miglior sound d'intrattenimento jive&swing. Nell'aprile 2016 viene nominato Maestro della storica banda alpina di Busto Arsizio LA BALDORIA, che festeggia quest'anno il 130° suo anniversario. Nel 2017 è nominato Direttore del Coro degli Alpini "Monterosa" di Busto Arsizio.
Tra le apparizioni concertistiche di rilievo l’esecuzione integrale di importanti opere di Bach tra cui le 6 Triosonate, le 4 grandi Toccate e Fughe per organo, le Variazioni “Goldberg” e del concerto per Organo e Orchestra di Poulenc. Oltre a Bach il suo repertorio predilige particolarmente le opere di Franck, Vierne, Widor, Dupré. Ha tenuto uno dei concerti di inaugurazione dell’Organo della Pace in S.Anna di Stazzema (LU) costruito per commemorare l’eccidio nazista ivi avvenuto nel 1943. Proprie composizioni in stile per organo sono edite per i tipi di Armelin (PD). E' stato invitato ad eseguire composizioni inedite per clavicembalo della compositrice Maria Teresa Agnesi in un concerto conferenza presso il museo del Teatro Alla Scala di Milano.
Ha partecipato all’integrale dei 30 voluntaries per organo di Stanley in una monografica di tre concerti nell’ambito dei festeggiamenti del 4° centenario del S.Monte sopra Varese e ha tenuto tre dei sette concerti nel progetto sull'esecuzione dell'integrale organistico di Buxtehude (Varese 2015). Ha interpretato brani di Bach durante le riprese di un documentario sulla celebre Casa Organaria Mascioni di Varese realizzato e prodotto dalla RAI.
E'stato chiamato da R.Plano a insegnare Teoria, Solfeggio, Armonia, Analisi e Improvvisazione pianistica presso l'Accademia Musicale Varesina presso la quale ha tenuto un concerto-conferenza sull'esecuzione delle opere di Bach tra clavicembalo e pianoforte.
Il suo Poema Sinfonico in 5 quadri "Una notte a Punta di Mezzo" (sommità del Campo dei Fiori di Varese) per Soli, Cori, Orchestra, Pianoforte e Organo è stato eseguito in prima assoluta il 28 maggio 2016 in Basilica S. Vittore, evento culminante per le celebrazioni dei 200 anni della città di Varese, con solisti d'eccezione tra cui R.Plano e M.Cavinato, sotto la direzione artistica e musicale di Riccardo Bianchi cui il Poema è dedicato, davanti a una platea entusiasta di oltre un migliaio di persone.
Dal 2000 è titolare dell'organo meccanico Mascioni in S.Kolbe a Varese dove ha eseguito il suo Concerto in mi minore per Organo e Archi. Collabora in qualità di organista e maestro sostituto con le realtà corali (Cori Cag Kolbe, Annamaria, Thelys e Città di Luino) dirette da R.Bianchi.

Stefano Crosazzo (Gallarate, 1990) ha studiato Pianoforte con il M. Lucio Bonardi e Organo con il M. Emanuele Vianelli presso il Civico Liceo Musicale di Varese, diplomandosi nel 2019 in Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio di Como. Ha partecipato a tre edizioni del Festival organistico “Sardinia Organ Fest” e frequentato corsi di perfezionamento tenuti dai M. Enrico Viccardi, Adriano Falcioni, Emanuele Vianelli, Alessio Corti, Montserrat Torrent Serra, Klemens Schnorr. È organista presso il Santuario di Santa Maria del Monte di Varese e presso la parrocchia dei SS. Pietro e Paolo di Masnago. È corista e membro dell'Associazione “Coro da Camera Sine Nomine – Città di Varese” e docente di Pianoforte presso le Scuole Civiche di Musica di Arcisate e Brusimpiano e la Scuola di Musica del Corpo Musicale Isprese.
È laureato in Scienze Storiche, in particolare studi di medievistica.

Balzarini Patrizio
patrizio.balzarini@gmail.com
Inizio a suonare la batteria all'età di 12 anni, prendendo lezioni dal Maestro Angelo Farolli, per proseguire gli studi con il Maestro Leif Searcy. Durante i primi anni suono soprattutto in gruppi rock e metal, dedicandomi alla musica solo per divertimento.
Arrivato all'università decido di dedicarmi seriamente alla musica, iscrivendomi ai Civici Corsi di Jazz di Milano, sotto la guida del Maestro Tony Arco; durante i 4 anni di studio che hanno portato al diploma AFAM di primo livello nel 2016 ho occasione di studiare privatamente anche con Rob Lopez, Bob Moses e Dave Weckl.
Dal 2015 svolgo attività didattica in diverse strutture scolastiche, tra cui la Four Music School di Borgomanero ed il Corpo Musicale Isprese, di cui dal 2018 sono direttore didattico. Dal 2017 insegno anche ai corsi preaccademici dei Civici Corsi di Jazz di Milano, preparando gli studenti ai percorsi universitari.
Negli anni mi sono specializzato nella musica jazz e tutti i suoi derivati: soul, r'nb, hip-hop, latin ed elettronica, con molta attività dal vivo ed in studio di registrazione.

EMILIANO CANDIDA
Inizia a studiare musica come chitarrista all’età di 12 anni presso la scuola di musica ‘’Famous’’ di Arce. Qui, nel corso degli anni di studio, ha il piacere di incontrare ottimi musicisti appartenenti sia al panorama ciociaro che a quello romano. Studia la chitarra con Massimo Izzizari e con il noto jazzista Antonio Jasevoli. Successivamente incontrerà nella stessa scuola il chitarrista
Francesco Mascio con il quale negli anni a venire inizierà diverse collaborazioni.
Intraprende e termina gli studi triennali del corso di jazz nel conservatorio di Frosinone sotto la guida dei Maestri Stefano Micarelli e Umberto Fiorentino.
Nel frattempo collabora con la band Faunalia con la quale ha il piacere di partecipare a diversi festival nazionali, tra cui il MArteLive ed il Meeting del mare di Camerota.
Nel 2011 fonda il duo Sedivo con Daniele Germani, i due registrano un disco sotto l’etichetta ‘’GiovanniValle Edizioni’’ dal titolo “Giovani Verità”, un album devozionale nei confronti della Madre Terra. Il disco viene presentato al campidoglio di Roma nella manifestazione “Un bosco per Kyoto”.
In quegli anni matura sempre più uno scambio culturale con il Maestro Francesco Mascio con il quale intraprende nel 2017 una collaborazione che li porta alla formazione del Progetto Jaggae. L`album dal titolo ‘’Jaggae’’ viene inciso sotto l’etichetta Filibusta

Records e vanta di aver toccato il palco dell’Auditorium Parco della musica di Roma e del JAZZ.IT Festival di Feltre. Il progetto ha l’intento di unire il jazz al reggae simboleggiando cosi` l`“Unione Universale”. La sua ricerca spirituale lo invoglia ad intraprendere diversi viaggi. La passione per l’arte di strada e per la conoscenza di luoghi, persone e situazioni interessanti, lo portera` a suonare nelle piu’ belle piazze d’Europa.
Ed e’ proprio accanto al suo fedele compagno di strada Romeo Velluto che nasce il progetto VellutoCandido, progetto che nel 2018 da’ vita all’album ‘’VellutoCandido’’.
Parallelamente a ciò nel 2017, come chitarrista compositore, insieme a Patrizio Balzarini e Luca Mazzoni fonda il Bouncing Trio che e` prossimo alla pubblicazione del loro primo disco.
Sempre nelle vesti di chitarrista compositore collabora nel 2018 anche nel progetto Moonday quartet.
In quell`anno ha anche il piacere di salire sul celebre palco del teatro dell’Ariston di Sanremo nella finale del FIAT MUSIC FESTIVAL accanto a Nunzia Bi in in un brano di Fausto Mesolella ‘’Pallina matta’’.
In tutti questi ultimi anni collabora spesso con il cantautore napoletano Emanuele Ammendola, con il quale nell’estate del 2019 ha l`onore di registrare in uno degli studi di registrazione piu` belli del Centro di Napoli, Aditorium 900, dove incideranno a band completa il singolo ‘’Pia’’.
Attualmente prossimo alla pubblicazione, sotto la firma Sedivo, anche l’album ‘’Divo’’, che dopo quasi 10 anni, lo rivede a fianco del sassofonista Daniele Germani.


BRENDA ASTORINO


Ho iniziato il mio cammino artistico per tre anni con Rossella Bellantuono a Varese. Sono entrata successivamente tramite audizione alla NAM di Milano, dove sono stata inserita direttamente al corso professionalizzante di tecniche di canto moderno. Ho studiato con Ranieri di Biagio e Jenny Tempesta. Mi sono diplomata a luglio 2019, iniziando poi un anno dopo a studiare privatamente per il Diploma di I livello di canto moderno presso l’Accademia di Musica di Porto Ceresio (VA).
Con Stefano Bernini del Teatro la Scala della Vita di Milano ho lavorato a due recital, dove ho potuto sperimentare un approccio più teatrale al canto. Ho preso parte a diversi workshop di musical con artisti del West End londinese, mentre con la NAM ho potuto partecipare a delle Masterclass con Paola Folli, Laura Fedele e il dottor Franco Fussi.
Sono cantante nel duo acustico Mainstrings e la party band Groovy Boogie Band. Ho avuto esperienza sia come solista che come corista.

Martina Arampi

intraprende giovanissima lo studio della Musica sotto la guida del M. Barbara Tartari.
Si laurea brillantemente in flauto traverso presso il Conservatorio Franco Vittadini di Pavia sotto la guida del M. Paola Fre. Ha frequentato i corsi pre-accademici presso il Conservatorio G. Puccini di Gallarate, sotto la guida di M. Dessislava Peteva e M. Fulvio Fiorio. Attualmente sta frequentando il secondo anno di Biennio ad indirizzo Interpretativo presso il Conservatorio Franco Vittadini di Pavia sotto la guida di M. Paola Fre. Si perfeziona con M. Maurizio Valentini presso la Scuola di musica Dedalo di Novara. Ha preso parte ad alcune masterclass in qualità di allieva effettiva con M. Stefano Maffizzoni, M. Francesco Loi, M. Dessislava Peteva, M. Fulvio
Fiorio e un corso di respirazione e consapevolezza corporea con M. Ermes Giussani.
Si esibisce da solista e camerista curando la scelta dei programmi di sala in importanti rassegne musicali: Maratona in rete, Entriamo nella casa della Musica, Il giardino dei suoni, Note in volo, Invasioni Musicali di Tortona e Monferrato Classic Festival.
Primo premio assoluto al Concorso Internazionale Friends of Music di Bernalda, Martina Arampi è in seguito stata premiata al Concorso Insieme per cantare e danzare di Verbania, Concorso Nazionale Città di Piove di Sacco, Concorso Musicale Nazionale Civica Scuola di Musica di Milano, Concorso Internazionale Sergio Zampetti di Saronno, Concorso Internazionale Samnium University of Music di Vienna, Concorso Internazionale Danubia Talents di Budapest, International Music Competition di Mosca, King’s peak Competition di Londra, Sonus Contest, XXII Concorso Musicale Nazionale Città di Barcellona Pozzo di Gotto, Danubia Talents Listz Competition, Concorso Internazionale Città di Massa. Nel 2017 è stata proclamata miglior solista al Concorso Nazionale Civica Scuola di Musica di Milano. Nel 2018 ha vinto il primo premio assoluto al Concorso Nazionale Virginia Centurione di Genova, nella sezione musica da camera, in duo con il flautista Gabriele La Venia.
Collabora con l’Ensamble di musica contemporanea del Conservatorio Antonio Vivaldi di Alessandria, l’Orchestra del Vivaldi diretta da M. Marcello Rota e il Trio Instabile, formazione composta da flauto traverso, violino e pianoforte. In Duo con la pianista Roberta Giorgio, formatosi a seguito di una felice collaborazione al Conservatorio Giacomo Puccini di Gallarate, è vincitrice di numerosi concorsi cameristici nazionali ed internazionali. Fonda inoltre il Trio Sonus Aurae con il soprano Laura Scotti e la pianista Roberta Giorgio.
Amante della Musica Contemporanea ha all’attivo numerose collaborazioni con compositori viventi e dedicataria di nuovi lavori, fra cui:Eugene Magalif, Marco Bertona, Carlo Boccadoro, Enrico Pasini.

Nel 2018 ha ricoperto il ruolo di Primo Flauto presso l’Orchestra Mozart di Novara e l’anno successivo è stata chiamata in qualità di flautista in commissione giudicatrice per le audizioni per la stessa formazione.
Vincitrice della Borsa di Studio Valencia Music Master, è stata invitata ad esibirsi al Festival de Verano di Jávea e ha potuto frequentare la masterclass di M. Ander Erburu. Attualmente risulta essere l’unica varesina finalista della borsa di studio indetta dalla Samnium University of Music di Vienna.
Accanto all’attività concertistica, affianca l’attività didattica presso la scuola allievi del Corpo Musicale La Casoratese, Accademia Musicale di Biandronno e Travedona, Corpo Musicale Isprese e Ispra Blues Band. Martina Arampi è insegnante certificatrice BIMED in collaborazione con la St. Cecilia School of Music in Australia.

Michieletti Marco
Quando si dice che il destino era già scritto…. Il suo bisnonno era violinista!

Nato nel 1980 e cresciuto nella musica fin dall’età di 2 anni, quando si trovò alle prese con i primi strumenti giocattolo avuti in regalo per Natale…. l’innata musicalità si fece subito avanti. Da qui iniziò un percorso di studi con i migliori maestri di clarinetto, ed in seguito vennero aggiunti sassofono, pianoforte, fisarmonica cromatica e flauto traverso.

Nel 1991 partecipa alla prima edizione di Bravo Bravissimo classificandosi 5° alla fase finale; poi ospite del maestro Toto Cutugno a Piacere Rai 1 (come scordare quel magnifico duetto!) ed inseguito in vari teatri Italiani & Casinò per eventi musicali dedicati ai bambini prodigio. Dopo l’esperienza in TV, a soli 11 anni cominciano i primi LIVE con varie orchestre; si passa dal blues al jazz, dal funk al soul, ma senza mai scordare un forte ed innato attaccamento al folkloristico liscio romagnolo.

Gli anni scorrono veloci e la musica continua ad essere una costante, come poterne fare a meno…. Degne di nota la partecipazione nel 2008 ad Eventi In Jazz con un progetto di musica Jazz / Manouche, ed il primo premio vinto al concorso nazionale “Paolo Martino” per jazzisti emergenti, con giuria presieduta dal Maestro Felice Reggio. Sempre nel 2008 in viaggio verso la verde Finlandia con il gruppo folk “Manghin & Manghina” di Galliate, con il quale partecipa come clarinettista ad un raduno internazionale di gruppi folkloristici (esperienza indimenticabile).

Nel 2010 incide il suo primo disco solista “E’ Soltanto Musica”, con un personale tributo all’autentico e mai scordato liscio romagnolo insieme ad altri brani evergreen. Da citare sicuramente la grande carica e voglia di suonare e continuare a migliorarsi dopo l’incontro in occasione di varie Jam Sessions Blues con il grande chitarrista Tiziano “Red Rooster” Galli, l’armonicista Marco Simoncelli e i "The Magnetoscopics", e tanti altri musicisti con i quali è sempre un piacere suonare e respirare buona musica. Ma lo swing era proprio dietro l’angolo…… e non si poteva evitare questo magnifico incontro! Inizia una lunga collaborazione con la swing band "Black Mamba Orchestra" protrattasi fino al 2015 e mantiene inoltre altre varie collaborazioni tra le quali quella con la band di Roberto Polisano. Nel 2012, in collaborazione con CASADEI SONORA, produce un album tributo al M° Secondo Casadei, "Casadei Secondo... ME", dove riversa in musica la sua passione innata per il FOLK di Romagna. Nello stesso anno esce il disco "Welcome To My World". Il primo "esperimento vocale" di Marco è un tuffo nella musica anni 50' & 60', con brani di Elvis Presley, Dean Martin, Perry Como & Ben E. King. Dal 2013 collabora con il Corpo Musicale cittadino di Gorla Minore "Carlo Ronzoni" come insegnante di clarinetto e sassofono. Sempre in quell'anno, inizia la collaborazione anche con la banda "Verdi" di Dairago. Nel 2014 Marco Michieletti pubblica "Country Memories", un album country in cui intrerpreta grandi classici come "Folsom prison", "Games people play", "I can't stop loving you" e molti altri. Un esperimento perfettamente riuscito per gli amanti delle atmosfere western e della southern music americana. Nello stesso anno, diventa insegnante e direttore musicale nella banda di Marnate. Nel 2015 pubblica il cd "La Mia Romagna", in cui interpreta con il suo inconfondibile stile alcuni classici romagnoli. E le novità non finiscono qui! Dal 2016 al 2018 è attivo nel progetto "Come Prima", band professionista sempre all'insegna del miglior sound d'intrattenimento jive&swing. Nell'aprile 2016 viene nominato Maestro della storica banda alpina di Busto Arsizio LA BALDORIA, che festeggia quest'anno il 130° suo anniversario. Nel 2017 è nominato Direttore del Coro degli Alpini "Monterosa" di Busto Arsizio.
Tra le apparizioni concertistiche di rilievo l’esecuzione integrale di importanti opere di Bach tra cui le 6 Triosonate, le 4 grandi Toccate e Fughe per organo, le Variazioni “Goldberg” e del concerto per Organo e Orchestra di Poulenc. Oltre a Bach il suo repertorio predilige particolarmente le opere di Franck, Vierne, Widor, Dupré. Ha tenuto uno dei concerti di inaugurazione dell’Organo della Pace in S.Anna di Stazzema (LU) costruito per commemorare l’eccidio nazista ivi avvenuto nel 1943. Proprie composizioni in stile per organo sono edite per i tipi di Armelin (PD). E' stato invitato ad eseguire composizioni inedite per clavicembalo della compositrice Maria Teresa Agnesi in un concerto conferenza presso il museo del Teatro Alla Scala di Milano.
Ha partecipato all’integrale dei 30 voluntaries per organo di Stanley in una monografica di tre concerti nell’ambito dei festeggiamenti del 4° centenario del S.Monte sopra Varese e ha tenuto tre dei sette concerti nel progetto sull'esecuzione dell'integrale organistico di Buxtehude (Varese 2015). Ha interpretato brani di Bach durante le riprese di un documentario sulla celebre Casa Organaria Mascioni di Varese realizzato e prodotto dalla RAI.
E'stato chiamato da R.Plano a insegnare Teoria, Solfeggio, Armonia, Analisi e Improvvisazione pianistica presso l'Accademia Musicale Varesina presso la quale ha tenuto un concerto-conferenza sull'esecuzione delle opere di Bach tra clavicembalo e pianoforte.
Il suo Poema Sinfonico in 5 quadri "Una notte a Punta di Mezzo" (sommità del Campo dei Fiori di Varese) per Soli, Cori, Orchestra, Pianoforte e Organo è stato eseguito in prima assoluta il 28 maggio 2016 in Basilica S. Vittore, evento culminante per le celebrazioni dei 200 anni della città di Varese, con solisti d'eccezione tra cui R.Plano e M.Cavinato, sotto la direzione artistica e musicale di Riccardo Bianchi cui il Poema è dedicato, davanti a una platea entusiasta di oltre un migliaio di persone.
Dal 2000 è titolare dell'organo meccanico Mascioni in S.Kolbe a Varese dove ha eseguito il suo Concerto in mi minore per Organo e Archi. Collabora in qualità di organista e maestro sostituto con le realtà corali (Cori Cag Kolbe, Annamaria, Thelys e Città di Luino) dirette da R.Bianchi.

Primon Mattia Cesare
28 anni

Laureato in Saxofono e Strumenti a Fiato

Diplomato in Saxofono classico presso il Conservatorio G. Verdi di Milano sotto la guida del Maestro Mario Marzi. Mi sono avvicinato al mondo della musica già da piccolo grazie al Maestro Giuseppina Levato che mi ha seguito fin dai primi passi.

Insegnante di Saxofono presso le scuole di musica di Besozzo, Induno Olona, Gallarate, Saronno, Ispra e Busto Garolfo; Maestro di Musica presso la Scuola Elementare "G. Pascoli" di Comerio.

Saxofonista in orchestre, bande e gruppi di diversa estrazione: - nel 2017 ho iniziato la mia esperienza nella Civica Filarmonica di Lugano (M° F. Cesarini) in qualità di sax contralto; - dal 2010 faccio parte dell'Ensemble de Saxophones di Varese (M° G. Levato), in cui ricopro tuttora il ruolo di primo sax soprano; - ho partecipato al progetto Como Lake Wind Orchestra (M° S. Acquaviva) come sax baritono e soprano solista, portando un programma prevalentemente orchestrale sia nel territorio lombardo che in Germania ed Austria; - collaborazioni continuative con l'Orchestra a Fiati del liceo musicale di Varese e occasionali con l'orchestra Verdi di Milano per la registrazione di un disco; - numerosi concerti in formazione di quartetto in qualità di sax soprano per concorsi e rassegne in Lombardia.

Parallelamente al percorso classico ho iniziato il mio percorso all'interno di sonorità più moderne: nel 2011 ho preso parte al progetto Coloured Swing Band come sax baritono, con concerti nei teatri principali di Varese ed esibendomi in diverse rassegne a livello regionale.

Nel 2014 sono entrato nel gruppo The Assorted Lunatics (cover Pink Floyd) nel ruolo di saxofonista e cantante. Occasionali collaborazioni con gruppi di vario genere, dal rock&roll al soul.

Luca Miglierina
Da più di un decennio svolgo attività di bassista dal vivo, esperienza che mi ha portato ad affrontare negli anni diversi generi musicali quali Rock, Pop, Blues, Soul, Reggae e Jazz.
Tra le esibizioni più significative e che mi hanno arricchito posso annoverare la presenza su palchi quali: La Salumeria della Musica (MI), Novara Jazz Festival, Seconda Classe (BS), Festival dei Talenti (VA), Spazio Musica (PV), Restart Urban Festival (BO) e Caslano Blues Festival (Lugano).
Al momento partecipo attivamente ai progetti musicali Mama's Anthem (Reggae/Soul Music) e Roberto Salis (Blues/Rock).
Metto a disposizione un metodo lineare e ben definito, che permetta ai neofiti, ai principianti e agli amatori/intermedi dello strumento di acquisire nozioni solide e concrete riguardanti conoscenza e tecnica dello strumento, ritmo, peculiarità dei principali generi musicali, lettura e fondamentali concetti di teoria, solfeggio e armonia.
2021
Milano (MI)
2013
Milano (MI)
2010
Gavirate (VA)
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
Laurea in Basso Elettrico Jazz -
Triennio Accademico di Primo Livello AFAM
Civici Corsi di Jazz presso la “Civica Scuola di Musica Claudio Abbado”
Diploma come Strumentista Esecutore di Musica Moderna
Ente di Formazione Musicale “Nam”
Maturità Scientifica
Liceo Scientifico Statale “Edith Stein”

PROFILO
Mi avvicino allo studio del basso elettrico all'età di 16 anni iscrivendomi all'associazione culturale “Music Secrets” di Gavirate (VA). Dal 2011 al 2013 frequento l'ente di formazione musicale “Nam” di Milano, scuola del rinomato batterista Tullio De Piscopo. Qui intraprendo lo studio di materie complementari come teoria musicale, solfeggio, armonia e arrangiamento, per poi diplomarmi come strumentista esecutore di musica moderna sotto la guida del Maestro Giacomo Lampugnani.
Continuo poi lo studio del basso elettrico privatamente con il Maestro Fabio Maggioni.
Nel 2021 mi laureo presso i “Civici Corsi di Jazz” della “Civica Scuola di Musica Claudio Abbado” a Milano (Triennio Accademico di Primo Livello AFAM). Durante questo percorso ho avuto occasione di studiare strumento con i Maestri Lucio Terzano e Marco Vaggi, oltre ad aver seguito corsi tenuti da musicisti di spicco come Gabriele Comeglio (armonia e improvvisazione) e Paolo Tomelleri (big band swing). Attualmente sto frequentando la scuola triennale di musicoterapia “CMT” di Milano, che prevede un iter formativo riconosciuto dalla Confiam (Confederazione Italiana Associazioni e Scuole di Musicoterapia).
LINGUE
Italiano: Madrelingua Inglese: Intermedio

Associazione Culturale Corpo Musicale Isprese Piazza Locatelli 67, 21027 Ispra (VA) - Italia – CF 92001350120 corpomusicaleisprese@pec.it corpomusicaleisprese@yahoo.it